Il designer LEGO NINJAGO spiega perché i nuovi mech erano "difficili da ottenere"

Il designer dietro l'ultimo paio di LEGO NINJAGO mechs afferma che il modello è stato "difficile da ottenere correttamente", ma ha permesso al team di superare i limiti come mai prima d'ora.

Rivelato come part della Allineamento LEGO NINJAGO per l'estate 2023 oggi, 71794 Lloyd e Arin's Ninja Team Mechs combina due mech in un unico set e poi li combina letteralmente in un gigantesco mech. È un nuovo concept per un tema che si rifiuta di riprodurre le cose in totale sicurezza anche dopo 13 anni nella sua vita e introduce uno dei due nuovissimi personaggi per NINJAGOdell'era post-Crystalized.

Il modello da 794 pezzi dona anche al veterano di NINJAGO Lloyd un leggero restyling, e così facendo lo riposiziona all'interno della narrativa più ampia del nuovo programma televisivo Dragons Rising. In poche parole, c'è molto da fare qui – e questo ha reso la prospettiva difficile per il designer Niek van Slagmaat.

[bdproduct search='ninjago' sort='discount' numberOfRecord='4′ brand=" sliderMinValues='0′ sliderMaxValues='750′]

Lego

"Questo è stato abbastanza difficile da ottenere, perché questo è un concetto che volevamo fare con un mech all'interno di un altro mech", dice Slagmaat Brick Fanatics. "È stata una grande sfida, [perché] questo modello deve riassumere: 'Cos'è il nuovo programma televisivo NINJAGO?' Ed è un incontro tra vecchio e nuovo, in cui Lloyd diventa specificatamente più un mentore, quindi ha il cappello, il mantello e i sandali che normalmente assoceresti a un personaggio mentore.

“E poi abbiamo il nuovo tipo di giovane frustatore Arin, che indossa un mech giallo brillante con una faccia di drago sulla parte anteriore, e può disconnettersi. E poi puoi chiudere il mantello per essere un vero vecchio burbero.

Quello che potresti aver notato durante l'ondata estiva è che NINJAGO andrà in nuovi e strani posti per questo riavvio graduale e come uno dei prodotti principali di questa gamma - riassumendo il nuovo spettacolo Dragons Rising - 71794 Lloyd e Arin's Ninja Team Mechs sfrutta appieno il potenziale creativo sul tavolo.

"Cerchiamo davvero di assicurarci che quando guardi questi set, tu abbia la sensazione che sia qualcosa che non avevamo mai visto prima da NINJAGO, cosa che ovviamente cerchiamo di fare sempre", aggiunge Slagmaat. "Ma questa sorta di reset nella storia ci ha permesso di spingere davvero quell'estetica e andare un po' più in là di quanto saremmo normalmente arrivati, il che penso sia molto divertente."

Un modo chiaro in cui 71794 Mech del Ninja Team di Lloyd e Arin spinge il classic L'estetica di NINJAGO è nei sandali simili a tavole ai piedi, che secondo Slagmaat sono ispirati alle calzature giapponesi. Ma potresti non notare immediatamente il modo in cui il designer ha giocato con cose come le proporzioni del mech, così come con alcune delle principali iconografie dei suoi personaggi.

“Abbiamo davvero cercato di spingere le cose a 11 con questo modello, prendendo tutto il Icone che usiamo normalmente, ma in un certo senso li fanno esplodere: pugni davvero grandi, braccia molto magre, e poi piedi grandi, un grande cappello e un mantello", dice Slagmaat. “E poi un'arma che ti ricorda il bastone del Maestro Wu, ma ha anche una lama per Lloyd. Questo è stato un modello molto interessante da progettare”.

La domanda ora è: 71794 Mech del Ninja Team di Lloyd e Arin sarà altrettanto interessante da costruire? Lo scopriremo quando verrà lanciato il 1 giugno. Tieni d'occhio Brick Fanatics per la nostra recensione prima di allora, e clicca qui per controllare l'intera ondata di LEGO Set NINJAGO estate 2023.

Sostieni il lavoro che Brick Fanatics fa acquistando il tuo LEGO utilizzando il nostro Collegamenti affiliati.

Autore Profile

Chris Wharfe
Mi piace pensare a me stesso prima come un giornalista, poi come fan di LEGO, ma sappiamo tutti che non è proprio così. Il giornalismo mi scorre nelle vene, però, come una sorta di strano sangue letterario, il tipo che senza dubbio un giorno porterà a uno stressart malfunzionamento. È come fumare, solo peggio. Per fortuna, fino ad allora, potrò scrivere di LEGO.

Video Youtube

Chris Wharfe

Mi piace pensare a me stesso prima come un giornalista, poi come fan di LEGO, ma sappiamo tutti che non è proprio così. Il giornalismo mi scorre nelle vene, però, come una sorta di strano sangue letterario, il tipo che senza dubbio un giorno porterà a uno stressart malfunzionamento. È come fumare, solo peggio. Per fortuna, fino ad allora, potrò scrivere di LEGO.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *