Cartoline LEGO New York e Pechino in ritardo ora disponibili

Il misteriosamente ritardato LEGO cartoline – 40519 Cartolina di New York ed 40654 Cartolina di Pechino – sono finalmente disponibili per l'ordine LEGO.com.

Inizialmente previsti per il rilascio a gennaio, i due skyline costruibili erano rimosso dal negozio online ufficiale senza preavviso o spiegazione nel dicembre 2021. Poi riapparso sul portale Istruzioni per la costruzione all'inizio del mese scorso, suggerendo un rilascio imminente, ma con un paio di cambiamenti significativi a una delle cartoline.

40654 Cartolina di Pechino ha cambiato numero di set (in origine era 40520 Beijing Postcard), presumibilmente come conseguenza di una modifica più interessante al suo design: la bandiera cinese è stata rimossa del tutto, ancora una volta senza spiegazioni. Abbiamo contattato il LEGO Raggruppatevi per chiarimenti, quindi tenete d'occhio Brick Fanatics per saperne di più.

40519 Cartolina di New York, nel frattempo, è la stessa di sempre, vale a dire che la sua bandiera statunitense è ancora presente e corretta. Significa che i due set non condividono più la stessa coerenza nel design, almeno per quanto riguarda le loro bandiere (o la loro mancanza), ma adottano per il resto lo stesso modello semplificato nel ricreare le rispettive città.

Lego

Entrambe le cartoline sono ora disponibili per £ 13.49 / $ 14.99 / € 14.99 ciascuna. Colpire i collegamenti sottostanti per trovarli a LEGO.com:

40519 Cartolina di New York
40654 Cartolina di Pechino

Sostieni il lavoro che Brick Fanatics fa acquistando il tuo LEGO utilizzando il nostro Collegamenti affiliati.

Autore Profile

Chris Wharfe
Mi piace pensare a me stesso prima come un giornalista, poi come fan di LEGO, ma sappiamo tutti che non è proprio così. Il giornalismo mi scorre nelle vene, però, come una sorta di strano sangue letterario, il tipo che senza dubbio un giorno porterà a uno stressart malfunzionamento. È come fumare, solo peggio. Per fortuna, fino ad allora, potrò scrivere di LEGO.

Video Youtube

Chris Wharfe

Mi piace pensare a me stesso prima come un giornalista, poi come fan di LEGO, ma sappiamo tutti che non è proprio così. Il giornalismo mi scorre nelle vene, però, come una sorta di strano sangue letterario, il tipo che senza dubbio un giorno porterà a uno stressart malfunzionamento. È come fumare, solo peggio. Per fortuna, fino ad allora, potrò scrivere di LEGO.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *