Cosa è successo a LEGO Star Wars: La saga di Skywalker?

A due anni dal suo annuncio originale, ci resta ancora da chiederci: che fine ha fatto? LEGO Star Wars: La saga di Skywalker?

Warner Bros. Games e TT Games prima svelato la loro versione estremamente ambiziosa dell'intera Skywalker Saga – che spazia da The Phantom Menace a The Rise of Skywalker e tutto il resto – all'E3 di giugno 2019. A quel tempo, gli sviluppatori hanno debuttato un breve trailer teaser mostrando la portata del titolo, con una data di uscita a matita per il 2020.

Poi: silenzio radiofonico per sei mesi, segno infausto delle cose a venire. UN sfrigolare trailer per LEGO Star Wars: La saga di Skywalker finalmente è arrivato a dicembre 2019, poco dopo l'uscita nelle sale di The Rise of Skywalker, portandoci nuovi filmati e maggiori informazioni sulle nuove funzionalità del gioco. A quel punto, la data di uscita del 2020 sembrava ancora probabile.

Ma poi il 2020 è iniziato come si deve, e la notizia è stata: beh, un po' di meno sarebbe stato delicato. Qualche dettaglio alla fine arrivò verso il XNUMX maggio, e The Star Wars Mostra rivelato inavvertitamente (poi rapidamente revocata) una data di uscita prevista per il 20 ottobre 2020. Ciò si sarebbe rivelato un falso presagio entro agosto, tuttavia, poiché gamescom ha portato la notizia del primo (ma non ultimo) ritardo del gioco.

Lego

A primo trailer di gameplay accompagnato l'annuncio di una nuova finestra di lancio per la primavera 2021 per LEGO Star Wars: La saga di Skywalker, suggerendo che lo sviluppo procedeva bene, anche se, forse spinto dalla pandemia, le cose stavano impiegando un po' più del previsto. Un ritardo è stato deludente, ma almeno sapevamo che la partita sarebbe arrivata.

Quello che è successo dopo è essenzialmente la storia del gioco da allora: Warner Bros. Games e TT Games sono tornati in letargo e solo emerso per dirci il 2 aprile 2021 che il titolo non avrebbe incontrato la sua prevista uscita primaverile, dopotutto. Nessuna data di sostituzione è stata invece fornita, il che significa LEGO Star Wars: La saga di Skywalker è effettivamente ritardato a tempo indeterminato.

Non abbiamo sentito praticamente nulla sui dettagli del gameplay oltre a qualche frammento di informazioni da a intervista alla rivista, e senza alcuna parola da parte di Warner Bros. Games o TT Games sullo stato attuale del gioco, incluso at l'evento virtuale dell'E3 di quest'anno – non è una sorpresa che i fan siano starting a crescere seriamente preoccupato per lo stato di LEGO Star Wars: La saga di Skywalker.

I giochi comunità reddit, ad esempio, ha apparentemente cancellato ogni speranza che il titolo venga lanciato nel 2021. Ma anche una versione del 2022 sembra pericolosa a cui aggrapparsi al momento, con problemi apparentemente in arrivo sia dallo sviluppatore che dall'editore del gioco.

Capo del design veterano di TT Games Arthur Parsons, che ha lavorato su quasi tutti LEGO titolo dal 2005, improvvisamente partmodi con lo studio ad aprile, mentre la società madre di Warner Bros. Games AT&T è attualmente in vendita parts dell'editore a Discovery. Se questi sviluppi hanno qualche attinenza con LEGO Star Wars: La saga di Skywalker è difficile da dire, ma non è oltre la plausibilità.

Questo ci porta ad oggi, con il destino finale del sequel che abbraccia la saga lasciato in bilico. Dato quanti hardcore LEGO I fan dei videogiochi sembrano rinunciare al lancio del titolo quest'anno, se non del tutto, sarebbe probabilmente vantaggioso sia TT Games che Warner Bros. Games offrire almeno una dichiarazione generale sullo stato del gioco.

Fino ad allora, tutto ciò che possiamo fare è speculare su quando – o addirittura, se – potremo mai giocare LEGO Star Wars: La saga di Skywalker.

Sostieni il lavoro che Brick Fanatics fa acquistando il tuo LEGO attraverso uno dei nostri Collegamenti affiliati.

Autore Profile

Chris Wharfe
Mi piace pensare a me stesso prima di tutto come un giornalista, LEGO secondo fan, ma sappiamo tutti che non è proprio così. Il giornalismo mi scorre nelle vene, però, come una specie di strano sangue letterario, il tipo che senza dubbio un giorno porterà a uno stressart malfunzionamento. È come fumare, solo peggio. Per fortuna, posso scrivere su LEGO fino ad allora.

Chris Wharfe

Mi piace pensare a me stesso prima come un giornalista, poi come fan di LEGO, ma sappiamo tutti che non è proprio così. Il giornalismo mi scorre nelle vene, però, come una sorta di strano sangue letterario, il tipo che senza dubbio un giorno porterà a uno stressart malfunzionamento. È come fumare, solo peggio. Per fortuna, fino ad allora, potrò scrivere di LEGO.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *